Porta Nuova costituiva la porta di accesso al centro storico di Grosseto all'angolo settentrionale delle mura medicee, tra il Bastione Garibaldi e il Bastione Rimembranza.

Attraverso questa porta passava la Via Aurelia, proveniente da Roma, dopo aver attraversato il centro storico cittadino attraverso Porta Vecchia, Piazza del Sale, via Ricasoli, Piazza Dante e Corso Carducci.

Nel XIV secolo venne edificata l'antica porta che comprendeva anche una torre di avvistamento che successivamente venne fatta chiudere dai Medici, consentendo l'accesso alla città soltanto attraverso Porta Vecchia.

Attorno alla metà del Settecento la porta venne riaperta e, nel corso del secolo successivo, fu abbattuta la torre.

Verso la fine dell'Ottocento venne demolita la porta e, nei decenni successivi, fu riempita l'area fino ad allora occupata dal fossato. Al posto della preesistente porta fu realizzata una cancellata, denominata "Barriera di Porta Nuova".

Infine, durante il secolo scorso, venne eliminata anche la cancellata e completato l'abbattimento di un breve tratto di mura nell'area attorno alla porta.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

I contenuti della comunità sono disponibili sotto la licenza CC-BY-SA a meno che non sia diversamente specificato.